Vai alla home page di Asl2 questionario sport e salute
  mappa help contatti pec  link utili posta aziendale telefono  
 cerca
Freccia Strutture salute mentale
Freccia Centro disturbi dell'alimentazione
Freccia Ser.T-Servizio Tossicodipendenze

Centro di valenza regionale per i Disturbi dell'Adolescenza
e del comportamento Alimentare di natura psichica

Ultimo aggiornamento: 6 luglio 2016

Padiglione "RACAMIER" Pietra Ligure
Direttore scientifico: Dr. Antonio M. Ferro

Il Centro, situato presso l'Azienda ospedaliera Santa Corona di Pietra Ligure, comprende un reparto di 10 posti letto di degenza, un Day Hospital per 8 pazienti (16 posti in totale) e degli ambulatori. È parte integrante del Dipartimento di Salute Mentale dell'A.S.L. 2 Savonese.

Il CDAA è uno dei 5 centri, a livello nazionale, inseriti nel programma ministeriale nazionale Le buone pratiche di cura nei disturbi del comportamento alimentare.
I posti letto sono di riabilitazione ospedaliera e permettono una durata del ricovero fino a 60-90 giorni, in accordo con le linee guida per il trattamento delle patologie del comportamento alimentare. L'equipe curante è costituita da medici (psichiatra, internista specialista in scienze dell'alimentazione) psicologo, infermieri professionali, educatori, con specifica formazione. L'approccio terapeutico è multidisciplinare, con stretta integrazione dei ruoli professionali.



Indicazioni diagnostiche
La caratteristiche diagnostiche elettive sono i disturbi del comportamento alimentare di natura psichica, disturbi depressivi gravi, disturbi di personalità, breakdown evolutivi.


Indicazioni al ricovero
  • Problemi medici e psicologici non gestibili ambulatoriamente o in day hospital
  • Inadeguata risposta alle terapie ambulatoriali
  • Situazioni di sofferenza individuale e familiare insostenibili
  • Grave e inarrestabile perdita di peso con B.M.I. < 15 o perdita di peso > 1.5 Kg./ Settimana per un mese


Modalità di ricovero
I ricoveri sono totalmente a carico del Sistema Sanitario Nazionale. Avvengono in maniera programmata, dopo una valutazione ambulatoriale e dopo che il paziente ed eventualmente i familiari hanno visitato il reparto, conosciuto alcuni membri dell'equipe e preso visione dell'opuscolo illustrativo sulla organizzazione della struttura. Il ricovero avverrà in modo volontario e sarà richiesto per iscritto il consenso del paziente stesso o dei genitori in caso di minore età. Saranno accolti pazienti a partire dai 14 anni. La valutazione per il ricovero può avvenire su richiesta del pediatra, del medico di famiglia, dello specialista privato, del Servizio Materno-infantile, del Servizio di Pediatria e dei Centri di Salute Mentale. Il programma del ricovero è concordato insieme ai colleghi invianti, che mantengono la centralità del progetto di cura.


Organizzazione del trattamento
Il trattamento prevede un inquadramento clinico e diagnostico per quanto attiene agli aspetti somatici e psicologici. Vengono effettuati interventi individuali, familiari e di gruppo ed eventuali terapie farmacologiche, con particolare attenzione alla fase dello sviluppo. Peculiarità della struttura è l'attenzione ai movimenti gruppali. Per quanto attiene ai disturbi del comportamento alimentare viene privilegiata la riabilitazione nutrizionale (alimentazione assistita, diario alimentare, pianificazione dei pasti, scuola di cucina, guida agli acquisti), la cura di sé ed il trattamento del disturbo tramite attività psicoterapiche e di animazione. Vengono attivati programmi di sostegno relazionale ai pazienti e alle loro famiglie.


Criteri di ammissione
Il ricovero viene deciso insieme al paziente, dopo aver valutato la condizione clinica, le varie opzioni terapeutiche ed aver visitato il Centro. Le visite vengono effettuate su prenotazione, telefonando al numero 019-6235028/27


Figure professionali
Medici (psichiatri, internista dietologo) Psicologi ,Infermieri professionali ed Educatori con formazione specifica.
L'approccio terapeutico è multidisciplinare con stretta integrazione dei ruoli professionali.


Informazioni generali
Il centro è stato creato per la cura dei disturbi dell'alimentazione di origine psicogena e per la cura del disagio psichico adolescenziale e giovanile.
Il C.D.A.A. è dedicato a coloro che sono in difficoltà con la alimentazione al punto da non riuscire più a nutrirsi in modo equilibrato e corretto nell' ambiente famigliare.
Per questo sono stati messi a punto dei protocolli terapeutici in parte individuali e in parte collettivi finalizzati a recuperare un rapporto più equilibrato con il cibo e con il proprio corpo, in un ambiente adatto, che consenta uno stile nutrizionale e di vita favorente il processo di guarigione. La permanenza presso il centro ha, da un lato, molti aspetti in comune con la vita "normale", dall'altro certe consuetudini specifiche, che chiamiamo NORME.
Tali norme sono importanti per il processo terapeutico.


Abitudini di vita e processo terapeutico
La giornata è scandita da una serie di attività che si alternano a momenti di tempo libero; tali attività sono in parte collettive e in parte individuali, la partecipazione è obbligatoria.
Le varie attività vengono concordate caso per caso, a seconda delle condizioni cliniche e delle preferenze personali.
Sono previsti momenti di tempo libero che possono essere utilizzati sia per studio o hobbies personali ,sia per attività di svago gestite dalle pazienti stesse.
Nel reparto saranno sempre presenti infermieri professionali o educatori disponibili a dare supporto per qualunque problema e a mettere in contatto i pazienti con il medico.
Incoraggiamo i degenti a comunicare il più possibile e a far presente sollecitamente eventuali difficoltà personali.
Tutti quanti cercheremo di rendere accogliente l'ambiente e gradevole il soggiorno nel centro, le cui funzioni sono essenzialmente riabilitative, anche se si tratta comunque di una struttura ospedaliera.

Terapia alimentare
Per le difficoltà insite nei disturbi alimentari il momento del pasto ha un'importanza fondamentale. Il pasto sarà assistito dagli operatori e valutato nella qualità e quantità.
Non sarà permesso di accedere ai servizi nell'ora seguente il pasto.
Allo scopo di modificare l'atteggiamento verso il cibo non sarà concesso introdurre o tenere alimenti nella propria stanza.

Terapie mediche
Secondo la valutazione medica verrà eventualmente prescritta una terapia farmacologica di supporto e cure per i disturbi fisici presenti.
I disordini del comportamento alimentare possono infatti determinare gravi e pericolosi danni fisici, talvolta inavvertiti o negati fino a che le condizioni non siano molto deteriorate.
Per tali motivi verranno effettuati attenti controlli degli esami ematochimici ed i pazienti saranno informati sollecitamente dei risultati.
Il peso corporeo verrà controllato una volta alla settimana e inizialmente non sarà comunicato.

Le terapie di gruppo
Le riunioni e le attività (psicomotricità, musicoterapia, arteterapia, psicodramma, incontri di educazione sui principi nutrizionali e sui disordini alimentari ) saranno tenute in parte all'interno del centro, in parte presso strutture esterne.
Per le attività ci si avvale anche di collaboratori e consulenti esterni.
La terapia medica sarà individuale, la psicoterapia in parte individuale, in parte di gruppo.
Mensilmente si terrà un incontro con i famigliari.
La partecipazione alle riunioni viene considerata un momento importante del processo terapeutico e viene pertanto fortemente incoraggiata.

Norme generali
  • Non è permesso il possesso e l'uso di alcool, farmaci, droghe.
  • Non è permesso fumare all'interno del reparto.
  • Gli ospiti non devono portare con sè oggetti preziosi o grosse somme di denaro.
  • I telefoni cellulari dovranno rimanere spenti durante le visite mediche, le attività, e durante i pasti.
  • Sarà permesso fare e ricevere telefonate dalle 19.30 alle 21.30.
  • Le visite dei famigliari verranno concordate caso per caso, nel rispetto del desiderio dei pazienti.
  • L'orario durante la settimana è dalle 19.30 alle 20.30. La domenica dalle 14 alle 16 e dalle 19.30 alle 20.30.
  • L'orario della sveglia del mattino è alle 7.30, la prima colazione viene servita tra le 8 e le 8.30 e consumata insieme, così come gli altri pasti.
  • Il pranzo è alle 12 ,la merenda alle 16, la cena alle 19.
  • Non verranno date informazioni ai famigliari per telefono.
  • Eventuali notizie sulla situazione clinica di pazienti maggiorenni saranno fornite ai famigliari solo in presenza dei pazienti stessi.
  • L'inosservanza delle norme soprascritte metterà in discussione il proseguimento del programma terapeutico, che dovrà essere pertanto ridefinito.


Day Hospital
Vengono effettuati accertamenti diagnostici e trattamenti semiresidenziali per soggetti in condizioni meno gravi o anche gravi, ma con buona compliance familiare. L'inserimento in Day Hospital può durare fino a due mesi. Il Day Hospital riabilitativo viene utilizzato anche al fine di favorire il consolidamento dei risultati clinici ottenuti durante il ricovero.

Ambulatori
Sono attivi ambulatori per il trattamento integrato internistico-psicologico. Vengono effettuati interventi individuali, familiari e di gruppo. I pazienti dopo la dimissione dal reparto di degenza saranno seguiti ambulatoriamente se residenti nell'area di competenza territoriale, diversamente saranno rimandati, per proseguire le cure, al medico inviante della zona di provenienza, secondo i progetti convenuti. Il C.D.A.A. garantisce il rispetto della dignità sociale e delle convinzioni religiose e politiche del paziente ospitato, l'adeguata informazione al paziente, ai suoi familiari e al medico curante sullo stato di salute, sulle terapie e sugli interventi da effettuare.

Ambulatori Ospedalieri - Savona

Ambulatorio per i Disturbi del Comportamento Alimentare
Dott.ssa Cinzia Parodi (psicologa)
Informazioni su giorni e orari:

  • segreteria C.D.A.A. Sig.ra Grazia Capelli, Tel. 019-6235021
  • dalle ore 8.30 alle ore 12, dal lunedì al venerdì
  • e-mail: cdaa.pietra@asl2.liguria.it
La sede di visita è situata nei Poliambulatori (Piano -1) dell'Ospedale S.Paolo di Savona.
Prenotazione telefonica al numero 019 8404211 Ambulatoro Ospedaliero - Pietra Ligure

Ambulatori per il Disturbo del Comportamento Alimentare e dell'Adolescenza
La sede di visita è situata presso gli Ambulatori del C.D.A.A. - Padiglione Racamier dell'Azienda Ospedaliera Ospedale Santa Corona di Pietra Ligure (dotato di 10 posti letto)
Dott. Fabrizio Cerro (responsabile - medico psichiatra)
Dott. Paolo Moretti (psicologo)
Via XXV Aprile 128 - Ospedale S. Corona (Pad. Racamier)
Tel. 019/6235021 - 6235027
Fax 019/6235442

Il ricovero in questo Reparto Ospedaliero è destinato alle persone le cui caratteristiche diagnostiche sono i disturbi del comportamento alimentare (difficoltà con l’alimentazione al punto da non riuscire più a nutrirsi in modo equilibrato e corretto nell’ambiente famigliare), disturbi depressivi gravi in adolescenti o giovani adulti, disturbi di personalità, breakdown evolutivi.Il ricovero in questo Reparto Ospedaliero è destinato alle persone le cui caratteristiche diagnostiche sono i disturbi del comportamento alimentare (difficoltà con l’alimentazione al punto da non riuscire più a nutrirsi in modo equilibrato e corretto nell’ambiente famigliare), disturbi depressivi gravi in adolescenti o giovani adulti, disturbi di personalità, breakdown evolutivi.
L’équipe curante è costituita da medici (psichiatri e internista specializzata in scienze dell’alimentazione), psicologi, infermieri professionali, educatori con specifica formazione.
I posti letto permettono una durata del ricovero fino a 60-90 giorni eventualmente estensibili, a seguire, otto settimane di Day Hospital Riabilitativo allo scopo di consolidare i risultati ottenuti.
Il Day Hospital è dotato di posti letto e funziona dal lunedì al venerdì.

Informazioni su giorni, orari e prenotazioni:
Segreteria C.D.A.A. - Tel. 019-6235021
dalle ore 8.30 alle ore 12, dal lunedì al venerdì
e-mail: cdaa.pietra@asl2.liguria.it

top
centro disturbi dell'alimentazione



centro disturbi dell'alimentazione



centro disturbi dell'alimentazione



centro disturbi dell'alimentazione



centro disturbi dell'alimentazione



centro disturbi dell'alimentazione



centro disturbi dell'alimentazione



centro disturbi dell'alimentazione



centro disturbi dell'alimentazione