Vai alla home page di Asl2    raccolta funghi
  mappa help contatti pec  link utili posta aziendale telefono  
 cerca
Freccia Organizzazione
Freccia Collegio di direzione
Freccia Collegio sindacale
Freccia Comitato etico
Freccia Documentazione
Freccia Certificazione qualità
Freccia Servizio civile universale
Servizio Civile Universale - SCU
Un'esperienza di vita e un'occasione di crescita individuale e sociale offerta a tutti i giovani che vogliono spendere un anno della loro vita al servizio degli altri

Il servizio civile diventa universale e punta ad accogliere tutte le richieste di partecipazione da parte dei giovani che, per scelta volontaria, intendono fare un’esperienza di grande valore formativo e civile.

L’ASL2 è fortemente interessata ad attivare progetti di Servizio Civile Universale e reclutare giovani volontari con i quali realizzarli. A tal fine abbiamo avviato presso il Dipartimento della gioventù e del servizio civile nazionale le procedure per l’accreditamento e non appena possibile forniremo ulteriori informazioni in questa sezione del sito ed attraverso la pagina facebook aziendale.

Tra i diversi ambiti delle materie in cui si attuano gli interventi del S.C.U. la nostra Azienda intende attivarsi con progetti rivolti al campo dell’Assistenza.
Diventare volontario di Servizio civile aggiunge alla volontà di dare qualcosa di sé agli altri e al proprio Paese la possibilità di acquisire conoscenze e competenze pratiche, ma più in generale rappresenta un’occasione di crescita personale e di formazione. Per questo il Servizio civile universale può rappresentare un’utile esperienza da spendere in ambito lavorativo.
L'ente presso cui prestare servizio civile e il tipo di attività sono scelti dall'aspirante volontario, aderendo a bandi su progetti di impiego specifici, predisposti dagli enti di Servizio civile e approvati dal Dipartimento della gioventù e del servizio civile nazionale.

Sono ammessi a svolgere il servizio civile universale, su base volontaria, senza distinzioni di sesso, i cittadini italiani, i cittadini di Paesi appartenenti all'Unione europea e gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età. L'ammissione al servizio civile universale non costituisce in alcun caso, per il cittadino straniero, presupposto per il prolungamento della durata del permesso di soggiorno.

La legge prevede che vengano determinati i cosiddetti crediti formativi per coloro che prestano il Servizio civile universale, che possono essere poi riconosciuti nell’ambito dell’istruzione o della formazione professionale. Anche le università possono riconoscere crediti formativi per attività prestate nel corso del Servizio civile universale rilevanti per il curriculum degli studi.

Per i volontari è stabilito un rimborso mensile di 433,80 euro (a cui vanno aggiunti circa altri 450 euro di indennità extra per quanti sono impegnati in progetti all’estero). L’attività svolta non determina l’instaurazione di un rapporto di lavoro e non comporta la sospensione e la cancellazione dalle liste di collocamento o dalle liste di mobilità.

L'anno di servizio è inoltre riconosciuto ai fini del trattamento previdenziale riscattabile, in tutto o in parte, a domanda dell'assicurato, e senza oneri a carico del Fondo nazionale per il servizio civile e sono previste l’assistenza sanitaria gratuita e il riconoscimento di un punteggio nei concorsi pubblici.

I giovani che scelgono di partecipare alla realizzazione di progetti di Servizio civile universale hanno diritto ad avere una formazione generale ed una specifica. La formazione generale è basata sulla conoscenza dei principi che sono alla base del servizio civile universale. La formazione specifica è inerente alla peculiarità del progetto. La durata complessiva della formazione generale e specifica non può essere inferiore a 80 ore.