contatti112 numero unico emergenzaChiama il numero verde del CUP 800098543 - numero unico prenitazioni telefoniche

Che cos’è

L'Afa è un'attività motoria, non riabilitativa ma di mantenimento e prevenzione, finalizzata a facilitare l'acquisizione di corretti stili di vita attraverso un programma di esercizi fisici svolti in gruppo seguendo protocolli condivisi con il personale sanitario dell'Asl 2.

A chi si rivolge

A tutti coloro che desiderino partecipare, con <strong, in condizioni di salute stabili per assenza di malattia acuta o con riduzione delle capacità funzionali a seguito di condizioni cliniche pregresse ormai stabilizzate.

Tipologia dei programmi Afa

  • Programmi Afa Alta Funzione disegnati per le sindromi croniche che non limitano le capacità motorie di base.
  • Programmi Afa Bassa Funzione disegnati per le sindromi croniche e/o disabilità stabilizzate con limitazione della capacità motoria.

Come si accede

L'accesso ai programmi Afa avviene su indicazione:

  • Del medico di medicina generale sulla base della conoscenza che egli ha dello stato di salute del proprio assistito.
  • Di altri medici specialisti.
  • Delle équipe di riabilitazione nel contesto dei progetti riabilitativi ovvero alla fine di essi.
  • Le équipe di riabilitazione dell’Asl 2 provvedono all’esecuzione di una valutazione funzionale multidimensionale dei partecipanti, verificando la presenza di controindicazioni al programma di esercizio e/o dei livelli minimi necessari per la partecipazione allo specifico programma Afa.

I partecipanti verranno rivalutati periodicamente dai fisioterapisti per verificare l’adeguatezza dei programmi.

Criteri di esclusione

Sono esclusi da tutti i programmi Afa i soggetti con instabilità clinica nonché con sintomatologia acuta o post-acuta aggredibili con programmi di cura e riabilitazione per i quali la risposta è esclusivamente sanitaria.

Dove svolgere l'attività fisica adattata

L'attività fisica adattata viene effettuata in varie sedi (palestre, società…) distribuite su tutto il territorio dell'Asl2.

Istruttori

Possono svolgere attività di istruttori i laureati in Scienze Motorie, o in Fisioterapia e diplomati Isef.

Costi

Le sedute di esercizio, della durata di un'ora con una frequenza di 2 volte la settimana, sono svolte in gruppo la cui numerosità dipende dalla gravità della disabilità motoria (indicativamente max.10 persone per bassa funzione e max. 20 persone per alta funzione).

I costi per l’utenza sono i seguenti:

  1. Quota d'iscrizione massima comprensiva di assicurazione: 25 euro annui
  2. Quote di partecipazione per 2 sedute alla settimana della durata di un’ora ciascuna:
    • Afa ad Alta Funzione:
      20 euro un mese
      35 euro due mesi
      50 euro tre mesi
    • Afa a Bassa Funzione:
      25 euro un mese
      45 euro due mesi
      60 euro tre mesi
    • Afa in acqua: 5 euro ad accesso in piscina.

Chi avesse problemi economici (Isee inferiore a 12.000,00= euro), per il pagamento delle quote di iscrizione/partecipazione potrà rivolgersi al Distretto Sociale.

Come aderire al programma

Per aderire al programma è necessario consegnare il modulo allegato a fondo pagina, compilato dal medico curante o dal medico specialista, nelle seguenti sedi:

Distretto 7
Savona, v. Collodi P.T. Segreteria del Distretto Sanitario
Caterina Aimo tel. 019 8405 290.

Distretto 6
Cairo Montenotte, Ospedale San Giuseppe, c.so Martiri della Libertà 30 Segreteria del Distretto Sanitario delle Bormide, piano terra
Mara Dotta tel. 019 5009 931
il martedì e il giovedì dalle ore 9 alle ore 12.

Distretto 5
Finale Ligure, via Pineta 6 piano terra Segreteria
Silvia Camoirano tel 019 68152 286
Cinzia Garsi tel. 019 68152 217
dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13.

Distretto 4
Albenga, via Trieste 54 Ufficio Fisioterapia domiciliare, primo piano
Marco Alessandri tel. 0182 546 239
dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 10.30.

torna all'inizio del contenuto