contatti112 numero unico emergenzaChiama il numero verde del CUP 800098543 - numero unico prenitazioni telefoniche

In dono un libro a tutte le coppie mamma/bambino in dimissione dalla Neonatologia e Patologia Neonatale

Il modo in cui un genitore si relaziona con il proprio bambino dipende da molti fattori ed ognuno cerca di fare del suo meglio, seguendo anche il proprio istinto per prendersi cura del suo piccolo.

Tra tutte le pratiche che si sono dimostrate efficaci, sia a favorire una buona relazione tra genitore e figli, sia a sviluppare specifiche funzioni mentali del bambino c’è la lettura. 

Le parole sono il principio fondante della relazione umana e condividere un libro, leggerne ad alta voce i contenuti sono meccanismi comunicativi efficaci e noti. Il programma "Nati per Leggere" è un programma nazionale di promozione della lettura rivolto alle famiglie con bambini in età prescolare, promosso dall’Associazione Culturale Pediatri, dall’Associazione Italiana Biblioteche e dal CSB Centro per la Salute del Bambino Onlus.

Tale programma intende promuovere la lettura precoce rivolta ai bambini già dai primi periodi di vita nella consapevolezza, supportata da studi scientifici, che la lettura in famiglia faciliti lo sviluppo di abilità cognitive, di relazione e sia un fattore di acquisizione di progressiva consapevolezza di sé.

La SC Pediatria e Neonatologia dell’Asl2 da questo mese aderisce al programma donando un libro a tutte le coppie mamma/bambino in dimissione dalla Neonatologia e Patologia Neonatale per iniziare questo stimolante percorso di lettura/ascolto. Ciò è stato possibile grazie alla formazione del personale medico e infermieristico del reparto e al contributo di alcuni Enti pubblici e soggetti privati: Comune di Bergeggi, Comune di Cairo Montenotte, Polisportiva Quiliano (che ha agito per sé e come tramite di altre società sportive), Palestra Bunny 360 con “Supereroi in Corsia” e Luna Village, Pizzerie Girasole di Celle Ligure e Bella Napoli di Savona entrambe con il contributo di Mattia “Spiderman” Villardita. 

"Tutti i neonati in dimissione - ricorda il dott. Alberto Gaiero Direttore della Pediatria dell’Asl2 - riceveranno in dono un libro che darà il via al percorso, perché non è mai troppo presto per gettare le basi di una buona relazione. Leggere ai bambini fin dalla più tenera età è infatti un’attività molto coinvolgente e rafforza la relazione adulto-bambino."

Un bambino che riceve letture quotidiane acquisirà un vocabolario più ricco, avrà più immaginazione, si esprimerà meglio e sarà più curioso di scoprire il mondo. Brazelton, un pediatra che ha condotto studi importanti sulle prime interazioni umane, ha osservato che i neonati seguono il suono della voce e rispondono con segni inequivocabili attraverso espressioni facciali e occhi che si illuminano. La lettura rafforza la relazione tra l’adulto e il bambino e facilita un processo di conoscenza reciproca importantissima per instaurare un dialogo e un confronto utili alla crescita globale del bambino. Bambini che possono fruire della lettura giornaliera e mantenuta nel tempo, acquisiscono maggiori capacità e conoscenze basilari per imparare a leggere e scrivere con maggiore facilità; nella loro vita scolastica, ma non solo, avranno più confidenza con la lettura, maggiore ricchezza nel linguaggio, maggiore capacità di mantenere l’attenzione e la concentrazione e questo li renderà più sicuri e partecipi ai processi di apprendimento.

Il programma “Nati per Leggere” è attivo su tutto il territorio nazionale con circa 800 progetti locali che coinvolgono più di 2000 comuni italiani.

Di seguito il link all’elenco delle biblioteche della provincia di Savona che partecipano al programma: https://csbonlus.org/trovaci/

Per maggiori informazioni sul programma NpL: https://www.natiperleggere.it/

Per seguire le attività NpL in Liguria: https://www.facebook.com/natiperleggereliguria/

torna all'inizio del contenuto